Home Comunicati Comunicati 2021 Emergenza COVID-19 Cambiano i Colori e le Disposizioni Aziendali

Emergenza COVID-19 Cambiano i Colori e le Disposizioni Aziendali

Il decreto legge “Riaperture” (D.L. n.65 del 18 maggio 2021) ha introdotto le più recenti misure relative all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e, tenendo conto dell’andamento della curva epidemica e dell’attuazione del piano vaccinale, ha regolamentato la graduale apertura delle attività ed una nuova modalità di parametri di ingresso nelle varie zone secondo la loro colorazione.

Nel nostro settore ancora più recente è il Verbale di riunione sottoscritto tra le Organizzazioni Sindacali e l’ABI il 31 maggio 2021 che, tra gli altri argomenti, consente alle filiali collocate in zone gialle e bianche, a partire da lunedì 7 giugno 2021, di far accedere i clienti senza appuntamento, sempre garantendo il pieno rispetto delle distanze interpersonali e delle misure tempo per tempo previste dalle Autorità Competenti.

Alla luce delle regolamentazioni sopra esposte, la nostra azienda in data 4 giugno ha emesso una specifica normativa destinata alle strutture, adeguando le disposizioni in essere alle novità derivanti dal nuovo decreto e dall’Accordo con Abi.

In particolare ha modificato il Modello Operativo suddiviso nelle diverse zone di rischio, aggiornando o confermando gli argomenti toccati nelle zone di diverso colore, come per esempio: le modalità di ingresso della clientela, la misurazione della temperatura con i termoscanner, la gestione degli appuntamenti, l’igienizzazione dei piani di lavoro dopo ogni cliente, lo svolgimento delle attività lavorative, la presenza nelle filiali di Specialisti o di Direttori di Area.

Nel corso dell’ultima riunione plenaria con i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza del’11 giugno scorso, ha chiarito alcuni aspetti riguardanti l’attività degli Specialisti e Direttori di Area.

In sintesi:

  • nelle zone rosse gli Specialisti operano dalla filiale/sede di assegnazione ed i Direttori di Area scelgonouna filiale seguendo entrambi l’eventuale turnazione della filiale.
  • nelle zone arancioni gli Specialisti operano dalla filiale/sede di assegnazione mentre i Direttori di Area possono recarsi nel corso della settimana in una sola filiale diversa da quella di assegnazione.
  • nelle zone gialle e bianche operano nel rispetto del Manuale dedicato per le attività presso altre sedi aziendali.

Per ciò che concerne questo ultimo punto vogliamo ricordare alcune misure organizzative previste dal Manuale sopracitato:

  • gli Specialisti/Direttori di area devono avvisare preventivamente la UOG e il Preposto della visita;
  • la permanenza all’interno dell’immobile deve essere per il tempo strettamente necessario al perseguimento del fine per il quale è stata fissata la visita;
  • le attrezzature di lavoro (es.: tastiera, cuffie +, mouse, materiale di cancelleria, etc) sono da considerarsi ad uso individuale;
  • qualora necessaria dovrà essere prevista una postazione di lavoro a disposizione del collega in visita.

Invitiamo i colleghi a contattare il proprio sindacalista di riferimento oppure noi RLS per ogni chiarimento che si rendesse necessario, nonché per eventuali anomalie riscontrate sul posto di lavoro.

I Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza

di Gruppo Intesa Sanpaolo Unisin

 

Scarica comunicato in PDF

 

 

 

Articolo PrecedenteFinalmente Due Belle Notizie
Articolo SuccessivoIncontro con Massimo Proverbio Responsabile IT, Digital and Innovation Officer