Home Comunicati Comunicati 2020 COMUNICATO UNISIN -Incontro odierno con Azienda

COMUNICATO UNISIN -Incontro odierno con Azienda

1319

INTEGRAZIONE UBI, PRECISAZIONI ZONA ROSSA e CAMPAGNA VACCINALE.

 

Nell’incontro odierno con l’Azienda sono stati affrontati vari temi.

PROCESSO DI INTEGRAZIONE UBI

L’Azienda ha illustrato le tre fasi in cui si declinerà il processo di integrazione dei colleghi ex Ubi:

  • Benvenuto: fase di inserimento e conoscenza – Percorso basato sulla piattaforma “Isp4u” su cui verranno traghettati contenuti a livello generale (formazione, comunicazione, etc..).
  • Conosciamoci: fase di mappatura delle conoscenze – Percorso personalizzato su #people (percorsi individuali di orientamento ed accesso ai servizi HR e alla Persona).
  • Cresciamo insieme: fase di sviluppo e formazione, studiato in base a quanto rilevato nella fase precedente. Percorso che vedrà la sua piena realizzazione nel 2021 e prevederà interventi mirati sulle singole persone e sui singoli mestieri per facilitare l’integrazione nelle nuove strutture

DATI SITUAZIONE PANDEMICA

Riguardo l’attuale situazione emergenziale è stato poi ribadito che:

  • nelle sedi centrali, pur non essendovi alcun obbligo di presenza, permane la possibilità di pianificare fino ad un 30% di presenze;
  • è in valutazione la possibilità di chiusura delle mense aziendali a causa dell’esiguo numero di pasti erogati che sta mettendo in forte difficoltà i fornitori;
  • nelle nuove zone rosse si applicano in via automatica le regole già previste nel Gruppo.

Proprio in considerazione dell’aumento del numero di zone rosse,

ABBIAMO CHIESTO ALL’AZIENDA:

  • di rendere nuovamente automatiche alcune procedure (anticipazione sociale, sospensione rate mutui, …) in modo da sollevare la rete, già duramente provata, da queste incombenze;
  • di prevedere la turnazione per le filiali con organico inferiori a 12 risorse.

CAMPAGNA VACCINALE

 L’Azienda ci ha informato che a breve sarà nuovamente aperta la campagna vaccinale, per i dipendenti che non avessero già aderito alla precedente campagna ed i familiari dei dipendenti. A breve saranno rese disponibili informazioni precise su come aderire.

ABBIAMO CHIESTO ALL’AZIENDA

  • di ampliare il numero di sedi di distribuzione del vaccino, dislocate in maniera non omogena sul territorio nazionale e al momento insufficienti, in modo da rendere agevole la somministrazione dello
  • di prevedere un permesso retribuito per i Colleghi, per il tempo necessario alla vaccinazione.

COMPLESSITÀ FILIALI

Infine l’Azienda ha precisato che i dati relativi alle complessità delle filiali, che avrebbero dovuti essere comunicati lo scorso lunedì, hanno subito un ritardo a causa di problemi tecnici e saranno resi noti entro la fine di questa settimana.

Come Unisin abbiamo sottolineato il grande sacrificio che, ancora una volta, viene richiesto alle Colleghe e ai Colleghi: abbiamo chiesto all’Azienda un supporto fattivo per sostenere i dipendenti in questo momento.

Milano, 18 novembre 2020

LA SEGRETERIA UNISIN GRUPPO INTESA SANPAOLO

Scarica comunicato in PDF