Home NEWSLETTER NEWSLETTER-ISCRITTI Decreto “CURA ITALIA” . Una breve sintesi del provvedimento.

Decreto “CURA ITALIA” . Una breve sintesi del provvedimento.

Di seguito, in attesa dell’analisi puntuale del testo del decreto e delle conseguenti modalità operative anticipiamo, a titolo meramente informativo, una sintesi delle principali misure per lavoratori e famiglie. Alcuni provvedimenti sono soggetti a un limite massimo di spesa complessiva.

CONGEDO PARENTALE PER FIGLI – VOUCHER BABY-SITTING
È concesso, dal 5 marzo 2020 e a seguito della sospensione del servizio scolastico, uno specifico congedo fino a 15 giorni, per assistere figli di età non superiore a 12 anni. Il congedo può essere fruito in via continuativa o frazionata ed è riconosciuta un’indennità pari al 50% della retribuzione. L’utilizzo può essere effettuato da entrambi i genitori, alternativamente l’uno o l’altro.
In alternativa è prevista la possibilità di beneficiare di un bonus baby- sitting per un valore massimo complessivo di 600 Euro, da utilizzare per prestazioni effettuate a tale titolo.

PREMIO LAVORATORI DIPENDENTI
Ai lavoratori con un reddito lordo annuo non superiore a Euro 40.000, spetta un premio per il mese di marzo 2020 pari a Euro 100, da rapportare al numero di giorni di lavoro effettivamente svolto presso la propria sede.

PERMESSI RETRIBUITI L. 104/1992
Il numero di giorni mensile di permesso retribuito coperto da contribuzione figurativa (di cui all’art. 33 c. 3, L. 104/1992) è incrementato di 12 giornate complessive da usufruire per i mesi di marzo e aprile 2020.

PERIODO DI QUARANTENA
Il periodo trascorso in quarantena o in permanenza domiciliare fiduciaria è equiparato a tutti gli effetti a malattia ma non è computabile ai fini del periodo di comporto.

LAVORO AGILE
I Datori di Lavoro sono tenuti ad autorizzare il lavoro agile ai Colleghi che abbiano nel proprio nucleo famigliare una persona con disabilità ospitata in centri riabilitativi chiusi a seguito di provvedimenti cautelativi.
Se il famigliare con disabilità è un minore la richiesta non può essere rifiutata, salvo che tale modalità sia incompatibile con le caratteristiche dell’Impresa.
Ai lavoratori affetti da gravi patologie con ridotta capacità lavorativa è riconosciuta la priorità nell’accoglimento delle richieste di lavoro agile.

UNIVERSITÀ
L’ultima sessione di Laurea dell’anno accademico 2018/2019 è prorogata al 15 giugno 2020, così come ogni altro termine relativo ad adempimenti didattici/amministrativi funzionale allo svolgimento del suddetto esame di laurea.

CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA
Per le imprese che sospendono o riducono l’attività a seguito dell’emergenza epidemiologica viene estesa all’intero territorio nazionale e a tutti i settori produttivi la Cassa Integrazione Salariale in deroga.

Ribadiamo che i provvedimenti sopra indicati necessitano, per la relativa applicazione, degli indispensabili chiarimenti (estensivi o limitativi) per ogni puntuale casistica, nonché dell’emanazione delle corrispondenti modalità operative.

CLICCA PER SCARICARE COMUNICATO

SCARICA LA NOSTRA INFOGRAFICA