Home Comunicati Comunicati 2022 Solidarietà alla popolazione Ucraina. Accordo Banca del Tempo

Solidarietà alla popolazione Ucraina. Accordo Banca del Tempo

In relazione alla gravissima crisi umanitaria in corso in Ucraina, come Sindacato abbiamo chiesto all’azienda un sostegno ai colleghi disponibili all’accoglienza di profughi ucraini o a svolgere attività di volontariato con ONLUS impegnate in iniziative di solidarietà collegate a questa crisi.

L’azienda ha dichiarato di aver già in corso alcune iniziative proprie, in particolare:

  • ha devoluto un importante stanziamento a sostegno di misure di solidarietà e accoglienza verso la popolazione dell’Ucraina
  • ha avviato un’attività di raccolta fondi destinati alla raccolta di medicinali e strumenti di primo soccorso per                  gli      ospedali      pediatrici in                    Ucraina         attraverso   la                      piattaforma https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/emergenza- ucraina-fondazionerava
  • ha stabilito di anticipare tre mensilità di stipendio e di erogarne una aggiuntiva per tutti i dipendenti di Pravex Bank
  • la Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus ha stanziato un’erogazione di 000€ per colleghe e colleghi di Pravex Bank (la controllata ucraina di ISP) con figli minori a carico che lascino o abbiano lasciato il proprio paese.

Su nostra richiesta l’azienda si è poi resa disponibile a sottoscrivere un accordo nell’ambito dell’utilizzo della Banca del Tempo che prevede permessi finalizzati:

  • all’accoglienza delle colleghe e dei colleghi di Pravex Bank e di cittadini ucraini in Italia nel rispetto delle specifiche indicazioni emanate dal Ministero dell’Interno (per esempio le misure volte al contenimento dell’emergenza pandemica);
  • ad iniziative individuali di volontariato svolte fuori dai confini nazionali attraverso ONG o enti non profit aventi finalità umanitarie e sociali.

A tale fine:

  • l’azienda renderà disponibile un bacino di 5.000 ore
  • sarà attivata una campagna straordinaria di donazione di tempo da parte delle colleghe e dei colleghi.

Queste dotazioni che saranno specificamente indirizzate a questa iniziativa.

Pertanto fino al 30 giugno 2022, si consentirà il ricorso alla Banca del Tempo al personale dipendente per le finalità sopra indicate nel limite massimo complessivo di 10 giorni pro-capite, utilizzabili anche ad ore, fermo restando che la fruizione dovrà comunque garantire il regolare svolgimento di tutte le attività aziendali.

Come OO.SS. siamo soddisfatti di essere riusciti a individuare uno strumento che riteniamo risponda alle molte sollecitazioni che ci sono pervenute dalle lavoratrici e dai lavoratori e di aver trovato il pieno appoggio dell’Azienda a realizzarlo concretamente.

Milano, 15 marzo 2022

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica comunicato in PDF

 

Articolo PrecedenteAccordo e testo del nuovo Fondo ISP a prestazione definita
Articolo SuccessivoContributo Welfare 2022