Home Comunicati Unisin Melfi…

Melfi…

News dai Territori – Coordinamento RR.SS.AA. Area Calabria Basilicata – Intesa Sanpaolo

Melfi è la cittadina federiciana per eccellenza, all’estremo nord della Basilicata, in provincia di Potenza, nel cuore del Vulture, vulcano oramai spento…

Avremmo voluto continuare a parlare della ridente cittadina ma, dopo aver ascoltato i colleghi e percepito i loro umori dobbiamo purtroppo constatare che il vulcano, benchè bollisse forse nelle viscere di Banca Apulia già da qualche tempo, si è riacceso il 27 u.s. all’interno della filiale di Melfi poiché gli effetti di tale evento hanno prodotto gravi difficoltà operative di varia natura che verranno rappresentate nelle sedi opportune.

Ma v’è di più poiché i mali non vengono mai da soli!!!

Infatti, abbiamo registrato uno stato di forte malessere da parte di diversi colleghi, stanchi e stressati, perché qualcuno, già presente da tempo sul territorio, ha percepito la parola “”ALTERNANZA”” , (concetto basilare in ogni azienda che si rispetti ed ovviamente anche nel Gruppo ISP), con quella di “” LESA MAESTA’ “ aggravando il clima di Filiale con uso di termini inappropriati, atteggiamenti irriverenti, ammonimenti a non usare il proprio nome (cosa che rispettosamente riserviamo solo al nostro Buon Dio e non al dio denaro millantato) ed espressi inviti a tranquillizzarsi – “altrimenti Vi tranquillizzo io” -, tutta la filiale si sta chiedendo come costui tranquillizzerà tutti ed intanto ……… per sicurezza ………. già si spendono soldi in pannoloni.

Non ci dilunghiamo oltre e non aggiungiamo altri dettagli a noi noti ma, ci preme ricordare che l’Accordo sulle Politiche Commerciali mette al centro “il rispetto della persona quale principio imprescindibile”, invitando con la consueta fiducia di sempre il nostro management a chiarire ma soprattutto a risolvere nell’immediato fenomeni di locale bullismo che ci sembrano molto lontani dal conclamato essere Sociale e Solidale, fonte di benessere interna di questa nostra Azienda, anticipando che la mancata ed immediata risoluzione ci vedrà costretti a ricorrere come previsto.

SCARICA IL COMUNICATO