Home Comunicati Unisin FONDO PENSIONE A CONTRIBUZIONE DEFINITA DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO – BILANCIO D’ESERCIZIO...

FONDO PENSIONE A CONTRIBUZIONE DEFINITA DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO – BILANCIO D’ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2016

Venerdì 30 giugno 2017 a Milano si è tenuta l’Assemblea dei Delegati del Fondo Pensione a contribuzione definita del Gruppo Intesa Sanpaolo per l’approvazione del Bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2016.

Ricordiamo che il Fondo Pensione ha iniziato a operare nel 2016 e nasce in seguito agli accordi di 2° Livello sottoscritti a ottobre 2015 che hanno previsto, tra le altre cose e dopo un complesso processo di progettazione, l’unificazione dei vari Fondi Pensione a contribuzione definita esistenti nel Gruppo con qualche eccezione.

Tale processo ha permesso di avviare una razionalizzazione della previdenza complementare di Gruppo, uno dei pilastri fondamentali del Welfare Aziendale.

Il Presidente del Fondo Pietro DE SARLO, che ha presieduto i lavori dell’Assemblea, ha evidenziato gli obiettivi raggiunti già nel 1° anno di vita del nuovo Fondo, con particolare riferimento:

  • al risparmio significativo nei costi per la gestione di circa 4 milioni di euro;
  • all’omogeneizzazione dei servizi offerti a tutti gli iscritti alla previdenza complementare.

Il patrimonio del Fondo a fine 2016 ha raggiunto un importo assai consistente di quasi 5 Mld. – pari ad euro 4.769.733.037 – che risulta investito per il 22% in strumenti assicurativi e per il restante 78% in strumenti finanziari. Gli iscritti totali, sempre al 2016, risultano essere 64.246.

I dati sopra esposti fanno del nostro Fondo una delle realtà più grandi e importanti tra quelle esistenti in tutta Europa.

Il Bilancio, approvato all’unanimità dei presenti, evidenzia un saldo positivo della gestione previdenziale (conto economico) grazie anche all’entrata di nuovi iscritti rivenienti dall’ex Fondo Pensione del Monte di Parma e dalla ex Sezione a Contribuzione del Fondo Pensione Banco di Napoli.

I nostri rappresentanti in seno all’Assemblea hanno evidenziato come, sulla base delle segnalazioni pervenute negli ultimi mesi, le richieste di anticipazione presentate dai Colleghi stanno subendo inaccettabili ritardi nella relativa liquidazione creando non pochi problemi agli interessati che spesso si trovano a dover rimandare l’esecuzione di impegni già presi.

Sulla questione il Presidente DE SARLO ha dichiarato che le strutture si stanno adoperando al fine di risolvere tali problematiche con l’obiettivo di arrivare alla liquidazione degli anticipi richiesti nel più breve tempo possibile.

Informiamo che, sul sito del Fondo (http://www.fondopensioneintesasanpaolo.it/ ), si può visionare la propria informativa annuale riepilogativa della posizione aperta presso il Fondo, per il tramite dell’Area riservata agli iscritti.

Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare che dal corrente mese le linee di investimento esistenti saranno trasferite sui nuovi comparti decisi dal CdA del Fondo con l’obiettivo di una generale omogeneizzazione degli investimenti finanziari. Tale passaggio, salvo diversa indicazione dell’interessato, avviene in automatico tenendo conto dei profili di rischio e delle aspettative originali dei comparti di provenienza sulla base della tabella sotto riportata.

Come sempre le strutture UNISIN Falcri-Silcea-Sinfub rimangono a disposizione per eventuali chiarimenti dovessero essere necessari.

Milano, 5 Luglio 2017                

La Segreteria di Coordinamento

SCARICA COMUNICATO e visualizza lo schema di transizione dei “vecchi comparti” nei “nuovi comparti”