Home Comunicati Comunicati 2020 Filiale New-Concept di Campobasso: un altro caso di Covid19.

Filiale New-Concept di Campobasso: un altro caso di Covid19.

192

PIU’ ATTENZIONE AI LAVORATORI!

La filiale New-Concept di Campobasso purtroppo ancora una volta annovera tra i suoi addetti un caso Covid19. Nonostante la massima attenzione e la più totale osservanza delle precauzioni previste dai protocolli di sicurezza, rileviamo l’allarmante presenza del virus sul luogo di lavoro.

L’Azienda ha manifestato anche in questa circostanza l’applicazione pedissequa e ragionieristica delle misure raccomandate, affermando che, essendo trascorso  qualche giorno dal presunto contatto non ha ritenuto opportuno sanificare la Filiale, limitandosi ad una accurata igienizzazione, talmente accurata che passando sui faincoil e sui davanzali interni delle finestre delle semplici salviette bianche è stato purtroppo rilevato un marcato accumulo di sporcizia. Pur consci  che la perfezione non è di questa Terra, non vogliamo d’altronde essere presi in giro su come vengono applicate le procedure adottate dall’Azienda per tutelare la salute e la sicurezza dei suoi dipendenti, considerati, come ripetutamente affermato dal management, il bene più prezioso: occorre effettuare periodicamente igienizzazione e sanificazione!

Non siamo più disposti a giocare al ribasso per tutto ciò che riguarda direttamente o indirettamente il benessere fisico e psichico dei lavoratori. Non è ulteriormente accettabile che per ottenere condizioni igienico-sanitarie decenti si debba fare la “faccia feroce” e sollecitare continuamente la parte datoriale ad applicare elementari principi di igiene.

Tra i doveri in capo al datore di lavoro la Legge pone quello di assicurare  condizioni  ottimali per lo svolgimento di una attività considerata essenziale per il nostro Paese.

La filiale di Campobasso, come del resto tutte le altre, è un luogo pericolosamente promiscuo e pertanto per non esporre il personale ad un quotidiano e rischioso corpo a corpo con una clientela esasperata ed a volte violenta, chiediamo senza più alcun indugio l’invio di steward che gestiscano l’afflusso, spesso disordinato e torrenziale, dei clienti.

I dipendenti di ISP meritano la massima protezione ed il più incondizionato sostegno visti anche gli ottimi risultati operativi ottenuti dall’Azienda, sempre grazie al giornaliero impegno delle donne e degli uomini di questa banca. In questo drammatico passaggio storico i lavoratori stanno resistendo a tutte le difficoltà, interne ed esterne e non devono essere lasciati soli ed indifesi a combattere.

Campobasso, 16/11/2020

La Segreteria RSA UNISIN Campobasso

Scarica comunicato in PDF