Home Comunicati Comunicati 2020 Comitato Welfare sulle molestie di genere e sessuali.

Comitato Welfare sulle molestie di genere e sessuali.

356

INCONTRO COMITATO WELFARE SUL TEMA “MOLESTIE DI GENERE E SESSUALI”


 

Nella giornata di ieri, si è svolto un incontro nell’ambito del Comitato Welfare in cui si è trattato il tema delle molestie di genere e sessuali.

In premessa l’azienda ha ribadito la sua attenzione sul tema, ricordando come nel “Codice di comportamento del Gruppo” ci sia un forte richiamo che vieta qualsiasi forma di discriminazione”.

Ha poi illustrato il documento sui “Principi in materia di diversità ed inclusione” in cui si declinano le linee fondamentali a tutela del rispetto di tutte le persone, nella espressione della loro identità e diversità, della valorizzazione dei talenti, della meritocrazia e delle pari opportunità.

Ha precisato inoltre che intende introdurre corsi obbligatori di formazione su temi di sensibilizzazione sulla parità e sul rispetto delle differenze di genere. Ha rassicurato che analoga attenzione è osservata nel rispettare precisi equilibri di genere sia nel processo di assunzione, che nella creazione dei bacini dei candidati per i ruoli manageriali, di dirigenza e di top management.

Infine ha anticipato che è allo studio un processo specifico (con eventuale supporto legale e psicologico), per la segnalazione delle molestie, che aiuti le vittime nella più totale riservatezza.

Da parte nostra, abbiamo formulato le seguenti richieste:

  • Sensibilizzare i quadri intermedi e i capi in modo che i comportamenti virtuosi vengano riconosciuti ed assunti a tutti i livelli.
  • Favorire in ogni modo possibile la conoscenza dei principi di equità e di parità di genere verso tutto il personale.
  • Applicare i principi di pari opportunità a tutti i livelli di crescita professionale e non solo a quelli più elevati.
  • Ridurre le differenze di crescita professionale delle colleghe/colleghi che lavorano part-time rispetto ai full-time.
  • Favorire la creazione di uno sportello di ascolto con personale esterno per far emergere le molestie che si verificano nel luogo di lavoro.

Come Unisin, abbiamo apprezzato la posizione aziendale e le iniziative annunciate su un tema così delicato, sottolineando che comportamenti come le molestie sessuali o il bullismo, basati sul sesso, l’identità di genere o l’orientamento sessuale, oltre ad essere inaccettabili sono illegali.

Milano, 12 novembre 2020

LA SEGRETERIA UNISIN GRUPPO INTESA SANPAOLO

Scarica comunicato in PDF


Una volta deciso che una cosa può e deve essere fatta, bisogna solo trovare il modo.” Per iscriverti ad UNISIN FALCRI è sufficiente cliccare qui .