Home Comunicati Comunicati 2022 Ci risiamo ……. ed ora ci chiediamo chi controlla il controllore??

Ci risiamo ……. ed ora ci chiediamo chi controlla il controllore??

Ci risiamo!!! Con amarezza continuiamo a raccogliere dai colleghi dichiarazioni di asfissianti ed irrespirabili pressioni commerciali.

A distanza di qualche anno in cui denunciammo il fenomeno, ci vengono nuovamente segnalate “oppressioni commerciali“ messe in campo da qualche responsabile della filiale Exclusive persino con “controllo scolastico “ delloperato dei singoli colleghi.

Questa situazione non è più tollerabile ed oggi ancor di più, con colleghi che, nonostante allo stremo delle forze, operano quotidianamente con abnegazione svolgendo un lavoro che in molti casi presenta molteplici difficoltà e necessita di concentrazione, soprattutto nell’attuale contesto economico internazionale. La situazione è grave !! A tutto ciò aggiungiamo che il personale è ridotto ai minimi termini con molte carenze dovute alla pandemia e al periodo feriale tant’è che stiamo assistendo anche alla momentanea chiusura di alcune filiali per mancanza di cassieri e gestori.

Siamo certi che con la revisione dei budget qualche responsabile “ fin troppo zelante “ pensa forse che pressando fino allinverosimile si possano raggiungere gli obiettivi…. Noi rispondiamo che non c’è nulla di più sbagliato, poiché tali scelte, così come dimostrano i fatti, conducono solo allesasperazione i pochi colleghi ancora presenti, aumentando in maniera esponenziale lo stress.

E’ giusto ribadire che già nellottobre del 2020 evidenziammo la grave situazione della filiale Exclusive dopo le dimissioni di quattro importanti risorse sfinite per le incessanti pressioni quotidiane (dalle nostre parti si dice …DALL E DALL SI ROMPE ANCHE IL METALLO!!) ma sembra che i problemi si siano ripresentati allo stesso modo e che non sia riposta la necessaria attenzione per l’improcrastinabile soluzione del problema …..

Ebbene, oggi chiediamo ….. CHI CONTROLLA IL CONTROLLORE ??

E’ ora che lazienda prenda seri provvedimenti per porre fine a tutto ciò prima che sia troppo tardi, tutelando come responsabile della salute dei propri dipendentii lavoratori sottoposti a grave e continuato stress che provoca pesante malessere psico-fisico.

Non ci attendiamo risposte ma fatti e……….. noi non staremo a guardare !

Barletta, 25/07/2022

RSA UNISIN BARLETTA Coord. RRSSAA AREA PUGLIA

Scarica comunicato in PDF

 

Articolo PrecedenteTrimestrale Area Alessandria Asti. La coperta è sempre più corta !! (Ma le pressioni commerciali si aggravano)
Articolo SuccessivoPolizza LTC Volontaria Generali – Aperta la sottoscrizione