Home Comunicati Comunicati 2020 Trimestrali Direzioni Centrali Milano e Provincia

Trimestrali Direzioni Centrali Milano e Provincia

89

Nella giornata del 3 Dicembre si è tenuto l’incontro da remoto tra Azienda e OO.SS. delle Direzioni Centrali di Milano e provincia di ISP in cui abbiamo trattato, tra gli altri, i seguenti argomenti:

  • Misure adottate in relazione all’emergenza Covid-19 e dati relativi;
  • Mensa e Mobility.

L’incontro, a partire da un discorso propedeutico sulla tutela salute dei lavoratori, ha evidenziato gli impatti gestionali e organizzativi nella fase emergenziale.

La gestione dell’emergenza sanitaria

In questa riunione l’Azienda ha coinvolto le funzioni del Servizio Tutela e Prevenzione e della Direzione Immobili, per informarci sulla situazione sanitaria in particolare nelle Direzioni Centrali del nostro territorio e per rispondere alle nostre domande e osservazioni sulle misure adottate a tutela della salute delle persone.

Il Collega Francesco Sansone, COA della funzione di Tutela Aziendale ci ha aggiornato su tutte le azioni intraprese in tema COVID 19. E’stato previsto un aggiornamento quotidiano fra il Nucleo Emergenza (formato da Tutela Aziendale, Ufficio del Personale e Ufficio Immobili) con tutti gli RLS, sullo stato dei contagi e la sua gestione.

Per quanto attiene alla dimensione del fenomeno, ci è stato comunicato che il totale dei casi COVID riscontrati nei palazzi di Milano (anche Assago e Sesto Marelli) nel periodo da marzo a fine novembre 2020è pari a 397 persone (compresi i casi probabili e sospetti).

La procedura di gestione dei casi prevede diversi passaggi: la segnalazione del caso a medicina del lavoro, la chiusura della struttura, la sanificazione ed il triage tra i contatti stretti.

Secondo quanto appurato Tutela Aziendale, tuttavia, la maggior parte dei casi si sarebbero verificati in ambito familiare, pertanto, i contatti stretti in questa fase sarebbero rari fra i colleghi per la ridotta presenza di personale nelle strutture, il rispetto delle distanze di sicurezza e l’uso dei DPI.

Abbiamo evidenziato come purtroppo ancora oggi non sia chiaro a tutti cosa fare in caso di contagio e l’azienda ha confermato che sta lavorando ad un vademecum COVID rivolto ai Responsabili delle Strutture con la richiesta da parte della Banca di distribuire detto materiale ai componenti del gruppo di lavoro,che daranno precise e chiare indicazioni sul comportamento da adottare in caso di positività dovuta al COVID.

L’azienda ci ha confermato che è stata ultimata l’installazione dei dispenser per gli asciugamani di carta, intervento già chiesto nella scorsa trimestrale di luglio.

Le OO.SS vengono anche informate di una nuova iniziativa in corso: presso alcuni stabili di Milano – in via Bisceglie, via Verdi e viale Stelvio – verranno allestiti degli ambulatori per eseguire dei tamponi rapidi, su richiesta della Banca, in base alla segnalazione delle aree più colpite dal contagio,effettuata dal Nucleo Gestione Emergenza. I colleghi interessati – di Direzione e di Filiale – riceveranno una mail per aderire all’iniziativa su base volontaria.

Gli ambulatori saranno permanenti con percorsi dedicati,e guidati da apposita segnaletica, e con il necessario distanziamento (flusso massimo di 6 persone all’ora) e i tamponi verranno effettuati da personale medico e infermieristico. Sono già stati consegnati i dispositivi per gli infermieri e siamo in attesa della strumentazione necessaria.  Il progetto dovrebbe avviarsi dal 9.12.

Mensa e Mobility

Nella situazione attuale di emergenza e di scarsa mobilità, l’azienda ci ha confermato che le infermerie stanno lavorando in continuità, così come gli asili nidi aziendali presenti sul nostro territorio.

Per quanto riguarda le mense aziendali, è confermata invece la chiusura dei servizi di Assago e Bisceglie, mentre sono attive le mense di via Montebello e di piazzetta Giordano Dell’Amore con le seguenti chiusure per le festività:

  • Dal 7 dicembre sino all’ 8 gennaio per via Montebello;
  • dal 24 dicembre sino all’ 8 gennaio per piazzetta Giordano dell’Amore.

Al momento i distributori automatici di bevande e cibi nei palazzi di Largo Mattioli ed Assago sono attivi, ma non su tutti i piani, al fine di evitare spreco di cibi con scadenze ravvicinate.

Il servizio navetta è rimasto attivo per tutto il periodo dell’emergenza, nonostante le basse presenze, per evitare che i colleghi utilizzino i mezzi pubblici per raggiungere il posto di lavoro.

E’in corso una mappatura delle rastrelliere per biciclette, che aumenteranno c/o gli stabili di Via Clerici e Via Bisceglie. Ci sono anche delle agevolazioni per parcheggiare in centro e – quando possibile – la scadenza degli abbonamenti ATM sarà posticipata.

Abbiamo evidenziato all’azienda le seguenti criticità.

Innanzitutto, abbiamo riportato alcune problematiche, segnalateci dai colleghi: la gestione del lavoro flessibile da casa da parte di alcuni Responsabili (mancato rispetto delle pause di lavoro,  richieste via mail fuori orario o nei periodi di ferie, uso anomalo delle riunioni via chat ecc.) chiedendo all’azienda di intervenire a fare chiarezza.

A tal proposito ci hanno informato che lo staff della Formazione sta preparando delle pillole formative destinate a chi coordina persone in lavoro flessibile.

In secondo luogo, abbiamo segnalato che stiamo monitorando la condizione femminile sui palazzi del perimetro, con particolare attenzione alle progressioni di carriera delle lavoratrici,e che riporteremo le nostre osservazioni nelle sedi opportune. Rimaniamo in attesa di verifiche che abbiamo richiesto all’azienda su specifici aspetti gestionali.

Ci riserviamo, dopo aver visionato i dati consegnati a chiusura dell’incontro,di rappresentare in un’altra occasione le nostre osservazioni e valutazioni.

Milano, 3 dicembre 2020

UNISIN – FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA

DIREZIONI MILANO E PROVINCIA INTESA SANPAOLO

Scarica comunicato in PDF

 


UNISIN GRUPPO INTESA SANPAOLO