Home NEWSLETTER NEWSLETTER-ISCRITTI Mensilizzazione ex premi di rendimento, indennità sostituto direttore, voci retributive rivalutabili

Mensilizzazione ex premi di rendimento, indennità sostituto direttore, voci retributive rivalutabili

CONDIVIDI

A completamento del percorso di armonizzazione derivante dalla costituzione del Gruppo Intesa Sanpaolo, abbiamo sottoscritto un accordo che definisce i criteri di mensilizzazione degli ex premi di rendimento, previsti da normative aziendali e attualmente erogati ancora in un’unica soluzione ai colleghi che facevano parte degli ex Gruppi Intesa, Banca CR Firenze e Casse del Centro (circa 16.000 persone).

Il confronto si è sviluppato in sede tecnica dal mese di giugno a oggi per l’esame attento degli accordi integrativi aziendali originari e l’approfondimento di tutti gli aspetti di natura economica e normativa.

L’accordo sottoscritto in data odierna conferma l’invarianza dei riconoscimenti economici spettanti ai colleghi interessati. La mensilizzazione consente che il premio extra standard sia:
– rivalutabile in coerenza con le previsioni del Ccnl,
– base imponibile ai fini del calcolo della contribuzione correlata per i colleghi esodandi,
– svincolato dalla valutazione.

A novembre 2017 sarà erogato un acconto corrispondente all’importo percepito per il 2016, ad eccezione del premio CR Firenze che è già erogato nell’anno di competenza.

La mensilizzazione andrà a regime entro il mese di giugno 2018 con l’erogazione dei conguagli relativi.

La mensilizzazione ha consentito anche di stabilire nell’accordo, come da noi richiesto, la sistemazione della base di calcolo per le indennità di sostituzione dei direttori.

Infine abbiamo ottenuto il riconoscimento con decorrenza gennaio 2015 della rivalutazione, correlata agli aumenti del Ccnl, di alcune voci retributive rinvenienti da precedenti accordi di armonizzazione.

Milano, 21 settembre 2017
Delegazione Trattante Gruppo Intesa Sanpaolo
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UGL – UILCA -UNISIN

SCARICA COMUNICATO