Home Comunicati Comunicati 2022 Incorporazione di Sanpaolo Invest SIM in Fideuram ISPB : Sottoscritto l’Accordo

Incorporazione di Sanpaolo Invest SIM in Fideuram ISPB : Sottoscritto l’Accordo

In data odierna abbiamo sottoscritto l’accordo relativo alla fusione per incorporazione di Sanpaolo Invest SIM in Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking, la cui efficacia giuridica si realizzerà entro il corrente anno.

L’operazione si inquadra nel percorso di “semplificazione societaria” in atto nel Gruppo, senza determinare ricadute occupazionali, né impatti dal punto di vista della mobilità territoriale nei confronti delle 13 persone interessate.

Trattandosi di operazione infragruppo resta ovviamente ferma l’applicazione del CCNL ABI e del Contratto collettivo di secondo livello.

Inoltre è naturalmente assicurata piena continuità rispetto a:

  • ferie, banca delle ore, ex festività e permessi ex 104;
  • mantenimento dei rapporti a part time in essere fino alla scadenza;
  • assistenza sanitaria integrativa;
  • previdenza complementare;
  • condizioni agevolate;
  • Premio Variabile di Risultato relativo all’esercizio 2022;
  • LECOIP 0;
  • previsioni dell’accordo in tema di uscite volontarie del 16 novembre 2021 nei confronti di coloro che hanno presentato domanda di adesione valida.

L’azienda ha dichiarato “attenzione alle risorse interessate … ed alla loro professionalità in ottica di valorizzazione”.

Come Organizzazioni Sindacali abbiamo rappresentato la necessità di riprendere il confronto in tema di ruoli e percorsi professionali con proposte più consone alla Divisione Private per giungere ad un positivo accordo. 

Milano, 21 luglio 2022

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica l’accordo in PDF

 

Articolo PrecedenteIntrum Italy – Accordo proroga smart working
Articolo SuccessivoAccordo fusione per incorporazione di Sanpaolo Invest SIM in Fideuram ISPB