Home NEWSLETTER NEWSLETTER-ISCRITTI-COORD-CENTRO-ISOLE Incontro con il Responsabile Divisione Private Banking

Incontro con il Responsabile Divisione Private Banking

Oggi abbiamo incontrato il Responsabile della Divisione Private Banking del Gruppo nell’ambito degli incontri programmati tra Delegazioni Trattanti e i Capi Divisione.

Tommaso Corcos, dopo la presentazione dei principali risultati della Divisione Private ha rappresentato, nel solco del Piano industriale 2022/2025, le linee strategiche e l’evoluzione organizzativa della Divisione che conta 6.600 Private bankers e Consulenti, un milione di clienti e 350 Miliardi di attività finanziarie:

  • Rafforzamento dell’identità della Divisione, valorizzando il potenziale delle persone e le competenze acquisite.
  • Potenziamento del core business in Italia.
  • Piena integrazione dei criteri ESG negli investimenti (investimenti responsabili in relazione a Ambiente, Responsabilità sociale e Governance) nell’offerta commerciale.
  • Accelerazione e diversificazione della crescita attraverso nuovi motori di sviluppo: in particolare il business internazionale, il canale digitale, l’offerta creditizia Private.

Come OO.SS. abbiamo segnalato e richiesto quanto segue:

  • Il reclutamento di nuovi Private Bankers non avvenga solo dall’esterno, ma tenga conto anche delle competenze, delle esperienze e delle aspettative dei colleghi già presenti nel Gruppo. L’azienda a questo proposito ha comunque sottolineato come nel corso del 2021 94 colleghi del gruppo ISP sono passati in Divisione private, di cui 35 da BdT e di questi 14 nel ruolo di Private bankers.
  • La valorizzazione delle competenze interne alla Divisione anche in ottica di sviluppo di L’azienda a questo proposito ha sottolineato come nel corso del 2021 17 assistenti sono passati al ruolo di Private bankers e altri 19 al ruolo di responsabile operativo.
  • Maggiore attenzione al Personale nella trattativa sui ruoli professionali e sui sistemi incentivanti al fine di prevenire possibili tensioni e malcontenti.
  • Su nostra domanda il Capo Divisione ha dichiarato che allo stato attuale non sono previste modifiche organizzative nella rete Filiali pur in vista del rafforzamento dei canali digitali previsti dal Piano industriale.

Come avevamo già sottolineato in occasione dei precedenti incontri, riteniamo che le Relazioni Industriali debbano tradursi anche nel mondo Private in una completa valorizzazione del contributo dei Colleghi a partire dalla definizione di ruoli e percorsi professionali per Fideuram e Intesa Sanpaolo Private Banking che tengano conto delle specificità e delle professionalità dei colleghi.

Milano, 9 marzo 2022

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica comunicato in PDF

 

Articolo PrecedenteConvenzione A.D.I.S.M. (Associazione Difesa Infortunati Stradali e Malasanità)
Articolo SuccessivoPRECISAZIONE – Convenzione A.D.I.S.M. (Associazione Difesa Infortunati Stradali e Malasanità)