Home Comunicati Comunicati 2021 I Lavoratori della Rete SONO STANCHI E DELUSI

I Lavoratori della Rete SONO STANCHI E DELUSI


Dobbiamo riscontrare, nostro malgrado, che i Lavoratori della Rete

SONO STANCHI E DELUSI

E’ evidente che i vertici aziendali non hanno la minima percezione delle condizioni di profondo disagio nelle quali operano i colleghi. Per comprenderne appieno le cause basterebbe semplicemente che la pletora di sedicenti manager, distesi comodamente sul loro divano a diramare la “scienza commerciale”, fosse per un giorno affiancata ad un gestore/cassiere, ovvero coloro che devastati dalle “pressioni commerciali” contribuiscono in maniera determinante a produrre gli utili.

I colleghi, sovente, si trovano a dover scegliere tra alcune gustose “opzioni”:

  • effettuare la consulenza al cliente che è riuscito ad ottenere un appuntamento;
  • rispondere al cellulare aziendale che continua a squillare senza sosta;
  • rispondere al telefono della filiale perché <ogni telefonata inevasa è una mancata opportunità di business>;
  • rispondere alla petulante richiesta di dati sulla propria produzione: come se lavorassero a cottimo.

Il nostro è un settore strategico per l’economia nazionale. Necessitano comportamenti responsabili ed innovativi per permettere al nostro Paese di ripartire. Quindi, piuttosto che vendere più “pezzi” possibili bisogna cambiare la ratio delle nostre condotte perché si opera all’interno di una delle più gravi crisi economiche.

Eppure, in questo contesto drammatico qualcuno riesce persino a prospettare soluzioni innovative o tragicomiche. 

Durante una recente riunione un direttore di area ha partorito un consiglio ai direttori di filiale: per ridurre il numero delle telefonate inevase bisogna esortare i gestori a tenere acceso il cellulare aziendale magari “solo” fino alle 19/19.30, in plateale violazione del “diritto alla disconnessione” sancito dal nostro CCNL.

I Colleghi non rispondono al telefono non perché non vogliono rispondere ma semplicemente perché

NON POSSONO

Comprendiamo che chi sta comodamente seduto sul divano non lo può sapere ma il peso degli errori/orrori commessi dal management aziendale non può certo ricadere sui colleghi.

15 marzo 2021

Siate audaci e non mansueti;

siate aperti e non meschini,

e fino all’ultima vostra ora,

siate la parte migliore di voi stessi.

–  Khalil Gibran – 

 

RSA UNISIN INTESA SANPAOLO SICILIA

15 marzo 2021

Scarica comunicato in PDF
Articolo Precedente18 marzo 2021
Articolo SuccessivoARMONIZZAZIONE: presentate le nostre richieste