Home Comunicati Comunicati 2022 Filiale Digitale tra Nuove Proposte e Vecchi Problemi

Filiale Digitale tra Nuove Proposte e Vecchi Problemi

Oggi si è tenuto l’incontro di aggiornamento sulla FOL, ora Filiale Digitale, in funzione dello sviluppo del Piano d’Impresa 2022/2025.

Attualmente lavorano nella Direzione Filiale Digitale 2.193 colleghi, suddivisi in 60 Filiali (di cui 15 Remote e 15 Specializzate) e 169 Distaccamenti.

Come Organizzazioni Sindacali abbiamo evidenziato la necessità di risolvere preliminarmente le numerose criticità già presenti in Filiale Digitale, che si sono ulteriormente aggravate anche a seguito della crescita dimensionale e della nuova organizzazione. In particolare:

  • gli organici, che sono tutt’ora insufficienti;
  • la formazione, che spesso è carente soprattutto per i colleghi di nuovo inserimento assegnati prevalentemente nei distaccamenti, e gli “affiancamenti” che in realtà tali non sono, perché spesso effettuati a distanza;
  • i cambi turno, che continuano ad essere a particolarmente difficoltosi;
  • le postazioni dei distaccamenti non adeguate;
  • i tempi contingentati per la gestione delle telefonate;
  • la difficoltà per la fruizione di ferie e permessi;
  • la mobilità in uscita, che continua a non essere accolta, così come quella tra una sala e l’altra;
  • l’aggiornamento non sempre puntuale dell’applicativo “kappa”;
  • la composizione “statica” di alcuni portafogli dei Gestori remoti, che ne rende particolarmente difficile la gestione.

L’azienda ha illustrato le novità che intenderebbe sperimentare:

  • plafond mensile per i turnisti: 10 giorni di Smart Working, senza tenere conto in modo rigido del mese solare;
  • possibilità di un plafond di SW aggiuntivo per i colleghi che richiedano volontariamente di svolgere più di due turni che comprendano la sera o il sabato;
  • turnazione dei colleghi che operano nei Distaccamenti con riconoscimento del trattamento di missione presso la Filiale Digitale più vicina o, in alternativa, la prestazione in SW;
  • inserimento su base volontaria nei turni dei colleghi a Part Time: in questo caso con priorità per l’effettuazione della prestazione lavorativa in SW;
  • verifica della possibilità di sviluppare un applicativo dedicato che consenta ai colleghi la scelta delle settimane in cui effettuare i turni serali o di sabato, nonché i cambi turno;
  • avvio, su base volontaria e non prima del 2023, della sperimentazione di una turnazione (definita t10) dalle 16,48 alle 24,00, collegata a una dotazione aggiuntiva di SW.

L’azienda ha anche dichiarato che nell’ambito della Filiale Digitale e dell’intera Banca dei Territori non ci saranno assegnazioni specifiche di colleghi alle dipendenze di Isybank.

Le proposte aziendali sono molto articolate e quindi anche in questo caso richiedono un’attenta analisi preliminare all’avvio di un confronto che dovrà mettere al centro le esigenze e le aspettative dei colleghi e la disciplina di settore.

Milano, 12 luglio 2022

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica comunicato in PDF

Articolo Precedente“Agosto in filiale” = la dimostrazione della grave carenza di organico.
Articolo SuccessivoTrimestrale Direzioni Centrali Milano, Assago e Sesto S.G.