Home Comunicati Comunicati 2022 Cessione Ramo D’Azienda Formazione: Prosegue il Confronto

Cessione Ramo D’Azienda Formazione: Prosegue il Confronto

Nella giornata odierna, dopo aver ribadito la nostra ferma contrarietà all’operazione di esternalizzazione, abbiamo, a tutela dei colleghi coinvolti nella cessione di ramo d’azienda, presentato le nostre richieste:

• Mantenimento del CCNL Credito, non solo per gli attuali colleghi ma anche per le future assunzioni;
• Garanzia di rientro in ISP in caso di tensioni occupazionali per un congruo periodo;
• Mantenimento del welfare di Gruppo (fondo sanitario, fondo pensione, ALI);
• Conferma delle condizioni agevolate;
• Tutela della professionalità acquisita;
• Contenimento della mobilità territoriale futura e conferma dell’utilizzo del lavoro agile;
• Mantenimento del part time;
• Valutazione complessiva delle richieste di part time, anche quelle giacenti;
• Riconoscimento del PVR 2022 e del Lecoip 3.0;
• Mantenimento del diritto all’esodo per chi ha già aderito;
• Possibilità per i colleghi coinvolti nel perimetro di cessione di aderire a futuri piani di
esodo in Intesa Sanpaolo.
Abbiamo inoltre chiesto all’Azienda chiarimenti circa la corretta identificazione del perimetro dell’operazione di cessione.

Il confronto proseguirà la prossima settimana con le proposte dell’Azienda.

Milano, 6 maggio 2022

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica comunicato in PDF

 

Articolo PrecedenteDONNE E MATERNITÀ – Tutele, Diritti e Agevolazioni Per Le Dipendenti del Settore Credito
Articolo SuccessivoEsodi, PVR 2021, LECOIP 3.0 e altri argomenti. Comunicato sindacale.