Home Comunicati Comunicati 2012 Banca monte parma

Banca monte parma

Unita’ sindacale falcri silcea ribadisce il suo no ad uscite obbligatorie e mancate conferme degli apprendisti

In data 27 dicembre unità sindacale falcri silcea ha incontrato i responsabili del gruppo intesa sanpaolo e di banca monte parma nell’ambito della procedura prevista dalla legge 223/91 in tema di licenziamenti collettivi per riduzione di personale. abbiamo ancora una volta ribadito la nostra totale indisponibilità ad avallare soluzioni che comportino licenziamenti obbligatori o mancate conferme in servizio per i 41 dipendenti che si avviano al termine del periodo di apprendistato. abbiamo altresì sollecitato l’azienda, che ha ribadito la necessità di una riduzione del costo del personale di 14 milioni di euro, ad attivarsi da subito per la concessione delle numerose domande di part time inevase, oltreché a portare avanti con decisione l’azione di responsabilità nei confronti dei precedenti amministratori che hanno portato la banca a queste condizioni. i prossimi incontri sono previsti per i giorni del 12 e 13 gennaio 2012. milano, 29 dicembre 2011