Home Comunicati Comunicati 2013 Premio Annuale, Fondo Sanitario, Fondo Pensione

Premio Annuale, Fondo Sanitario, Fondo Pensione

53

PREMIO ANNUALE

Abbiamo sollecitato l’Azienda a definire e dare avvio alle procedure per il riconoscimento a favore dei Colleghi del premio relativo ai risultati della passata gestione aziendale. L’Azienda ha chiarito che il tutto è subordinato alla entrata in vigore della nuova normativa fiscale (detassazione sui premi di produttività), che presumibilmente verrà affrontata a metà del prossimo mese. Vi terremo informati.

 

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DI GRUPPO

Inizia l’ultimo mese utile per inviare al Fondo Sanitario le domande di rimborso relative alle spese sostenute nel corso del 2012. Dopo il 31 marzo prossimo non sarà più possibile richiedere il pagamento.

Per assicurarsi quindi che non sorgano contestazioni circa il rispetto del termine del 31 marzo, ricordiamo che:

1. Per le spedizioni cartacee farà fede la data di spedizione delle raccomandata.

2. Per le spedizioni “online”, complete con la scansione dei documenti, farà fede la data d’inoltro.

Quota differita per “personale in quiescenza”: per il 2013 – ultimo anno di attività “sperimentale” – la “quota differita” (cioè la parte di rimborso che verrà liquidata all’iscritto solo dopo la chiusura del bilancio che presenta un saldo in equilibrio) è stata così modificata:

  1. 20% della somma spettante nel caso di prestazioni effettuate da medici e strutture in forma totalmente convenzionata;
  2. 40% negli altri casi.

La misura, che riguarda gli iscritti alla sezione personale in quiescenza, è stata dettata dall’esigenza di rendere l’utilizzo del Fondo Sanitario più prudente ed accorto.

Le spese connesse ai Grandi Eventi Patologici nonchè i ticket e le diarie giornaliere per ricovero – tuttavia – continueranno ad essere rimborsati integralmente senza applicazione di quote differite.

 

VARIAZIONE PERCENTUALE CONTRIBUZIONE VOLONTARIA AI FONDI DI  PREVIDENZA COMPLEMENTARE

Dal 1° al 31 marzo sarà possibile per i Colleghi variare la percentuale di contribuzione volontaria che versano al Fondo Pensioni di appartenenza. La variazione sarà valida dall’aprile 2013. Tutti i dettagli dell’operazione sono disponibili sull’Intranet aziendale.

LA SEGRETERIA AZIENDALE

Milano, 28 febbraio 2013