Home NEWSLETTER NEWSLETTER-ISCRITTI News aziendale. COVID-19 – Aggiornamenti

News aziendale. COVID-19 – Aggiornamenti

COVID-19. Accordo in materia di misure straordinarie a sostegno della famiglia e della genitorialità. “Banca del tempo”: al via anche una campagna straordinaria di donazioni


L’11 giugno 2020 Intesa Sanpaolo e le Organizzazioni Sindacali, hanno sottoscritto un accordo sindacale che ha permesso di potenziare alcuni strumenti già presenti nella contrattazione collettiva di secondo livello, per meglio supportare le esigenze di conciliazione famiglia e lavoro nell’attuale contesto emergenziale. Nello specifico:

Lavoro flessibile a sostegno della genitorialità:

Attivata in via straordinaria fino al 30 settembre 2020, la possibilità di adesione al Lavoro Flessibile a tutti i dipendenti del Gruppo con figli di età inferiore ai 14 anni, in tutti i ruoli e/o mansioni, inclusi quelli di Filiale, prevedendo il diritto alla fruizione di almeno una giornata di lavoro flessibile da casa a settimana, se richiesta.

Ulteriori 2 giornate al mese sono previste per genitori separati o divorziati che siano affidatari dei figli in via esclusiva, nonché in caso di vedovanza o di famiglie monogenitoriali. La previsione si applica anche a favore del personale dipendente portatore di handicap ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge 104/1992 assegnato alle Filiali una volta effettuate le verifiche sulle dotazioni eventualmente necessarie.

Nelle more della concessione del lavoro flessibile i genitori dipendenti di figli sino a 14 anni ed il personale dipendente portatore di handicap, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge 104/1992, potranno richiedere di utilizzare i permessi della Banca del Tempo con la medesima articolazione prevista per il lavoro flessibile, di cui sopra, in alternativa alla fruizione della Formazione Flessibile da casa.

Banca del Tempo straordinaria a sostegno della famiglia:

In via eccezionale e fino al 30 settembre 2020, i colleghi con necessità di assistere familiari, e affini entro il primo grado, anziani (oltre i 75 anni di età) o non autosufficienti, potranno utilizzare i permessi della Banca del Tempo.

Inoltre, i permessi della Banca del Tempo potranno essere fruiti nella misura massima di 8 giornate al mese dai genitori dipendenti con:

– figli di età fino a 12 anni e/o figli minori disabili ai sensi dell’art. 3, comma 3 della L. n. 104/1992 che abbiano fruito completamente dei congedi parentali straordinari Covid-19 e, ove previsto, delle ulteriori giornate per i destinatari della L. 104/1992.

– figli di età oltre i 12 anni e fino a 14 anni che abbiano fruito del congedo straordinario Covid-19 non retribuito.

La somma dei giorni di Banca del Tempo ordinari (come previsti dall’Accordo 3 agosto 2018) e straordinari non potrà comunque superare il limite di 25 giorni su base annua.

Per donare:

Le dotazioni della Banca del Tempo possono essere incrementate dalle donazioni individuali (attraverso il percorso: Intranet > Persona> Contratto collettivo di secondo livello> Conciliazione> Banca del Tempo> Dona tempo) di:

– ferie dell’anno di competenza eccedenti i 20 giorni previsti per legge;
– ferie fruibili a ore nella misura minima di 15 minuti (fermo il limite di 20 gg di cui sopra);
– permessi “ex festività”;
– permesso contrattuale retribuito (PCR) nella misura minima di 15 minuti;
– “banca ore” maturata e non ancora scaduta, nella misura minima di 15 minuti. La validità della banca ore, donata e in scadenza in corso d’anno, viene prolungata fino alla fine dell’anno di donazione.

Non possono essere donate eventuali ferie residue relative ad anni precedenti a quello di competenza.

Come già previsto, il Gruppo incrementa le dotazioni della Banca del Tempo in misura pari alle donazioni dei colleghi.

Tenuto conto della straordinaria situazione di emergenza, per realizzare questa importante iniziativa e valorizzare ogni singolo contributo dei colleghi alla Banca del Tempo, il Gruppo, in via straordinaria, incrementerà nella misura di una volta e mezza le donazioni del personale che eccedano le nuove 25.000 ore donate e le raddoppierà per le ore eventualmente eccedenti le 50.000.

A queste donazioni saranno aggiunte le eventuali ferie di spettanza non fruite da parte del personale che accede al Fondo di Solidarietà dal 1° luglio 2020 o risolve il proprio rapporto di lavoro per pensionamento entro il 31 ottobre 2020, ai sensi degli accordi aziendali.

Per saperne di più puoi consultare la sezione dedicata nella Intranet aziendale al seguente percorso: Persona > Contratto collettivo di secondo livello > Conciliazione > Banca del tempo (accesso rapido), oppure tramite #People (Servizi alla Persona > Solidarietà).

Ferie a ore:

Nel corso del secondo semestre 2020 sarà possibile fruire ad ore di ulteriori 2 giornate delle ferie annualmente spettanti, anche frazionate in periodi non inferiori a 15 minuti con conseguente possibile modifica dei piani ferie.

lunedì 15 giugno 2020