Home Comunicati Comunicati 2020 Intesa Sanpaolo Area Lombardia Sud e Est . Il valore delle persone

Intesa Sanpaolo Area Lombardia Sud e Est . Il valore delle persone

170

In data 12 novembre 2020 si è tenuta, in “modalità a distanza”, la Trimestrale di Area Lombardia EST e SUD, presenti, oltre le OO.SS., il Direttore Commerciale Regionale del Segmento Exclusive Piatti Lorenzo, le Relazioni Industriali con Stefano Tura, la Responsabile della Gestione del Personale ed Assistenza Rete Mantica Lorena insieme al Responsabile del Polo Immobiliare Lombardia Massimo Marra e Francesco Sansone Coordinatore Territoriale del Servizio di Prevenzione e Protezione.

Nel corso della riunione sono stati affrontati diversi problemi.

Abbiamo ribadito il permanere di irresponsabili richieste di appuntamento in filiale e pressioni commerciali, ancorché l’Azienda abbia pubblicizzato un elenco ridotto di operazioni effettuabili nelle zone classificate “rosse”.

Siamo stati rassicurati dal Direttore Regionale Exclusive Piatti Lorenzo che nelle filiali, anche Retail, sono consentite unicamente le operazioni eccezionali ed in numero contenuto e che la consulenza si debba effettuare telefonicamente. Si è quindi impegnato a ribadire ai Direttori d’Area che ci sono solo due casi derogabili: la conclusione di un’operazione iniziata prima della classificazione in “zona rossa” e con clienti non abilitati all’offerta a distanza e l’appuntamento fissato a clienti per esigenze che non abbiano altra possibilità di effettuazione se non in presenza.

Nel caso di non abilitazione all’offerta a distanza i colleghi dovranno abilitare il cliente alla stessa o a quanto necessario perché non si ripeta il ricorso all’appuntamento in presenza.

Su questo punto continuiamo a registrare spinte dalle direzioni a contattare clienti per appuntamenti in presenza, quindi fuori dalle regole.

La discussione in merito alla tutela della sicurezza dei lavoratori, così prioritaria in questa situazione, ha riguardato in particolar modo: la fornitura di ausili di protezione, lo svolgimento delle pulizie, la manutenzione dei filtri dei sistemi di areazione, elementi indispensabili per la prevenzione dei contagi e per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

L’azienda, come in altre sedi, ha ribadito che si attiene alle disposizioni che via via fornisce l’OMS e l’ISS; di conseguenza non saranno previste mascherine FFP2, perché si ritengono sufficienti le chirurgiche in base ad alla consulenza fornita dai Medici Competenti Dr. Coggiola e Dr. Carrer; a nostro parere, invece, sarebbero più tutelanti le mascherine FFP2 e pertanto rinnoviamo l’invito a consentire l’ordine a catalogo.

I plexiglass verranno forniti agli operatori che lavorano staticamente nelle postazioni di cassa ed accoglienza, mentre per i gestori, che devono più volte lasciare la postazione per recarsi alla stampante di rete ed altre incombenze, è stato valutato più opportuno l’utilizzo dello schermo facciale fornito, quando non è possibile mantenere la distanza di sicurezza. Ci è stato segnalato che l’Azienda sta valutando la fornitura di plexiglass anche per i salottini delle filiali New Concept, ove non sia possibile mantenere la corretta distanza di sicurezza. Ribadiamo invece la necessità di fornire tali apprestamenti in tutte le postazioni di lavoro, quindi scrivanie dei gestori e salottini.

Abbiamo di nuovo insistito per l’incremento degli steward, in quanto fondamentali per evitare assembramenti e situazioni di tensione all’ingresso delle filiali.

Per quanto concerne le pulizie ci è stato precisato che il contratto in essere con le aziende fornitrici del servizio è di tipo “prestazionale” e non “a ore”. Di conseguenza, chi dovesse rilevare una prestazione insufficiente deve farlo prontamente presente al Responsabile di Filiale che a sua volta provvederà a segnalarlo all’Ufficio Immobili, attraverso il questionario di gradimento previsto. Allo stesso modo va segnalato all’Ufficio Immobili il caso in cui siano esauriti i prodotti per l’igienizzazione delle postazioni e la procedura E-Catalog non consenta il riordino per esaurimento del plafond mensile.

Relativamente ai filtri dei sistemi di areazione, è stata fatta una ricerca a campione ed è risultato che l’aria che si respira nelle filiali ha una carica contaminante inferiore a quella esterna.

Alla nostra sollecitazione di fornitura di pc portatili per tutti i colleghi della Rete, la Responsabile del Personale Lorena Mantica ha confermato che è in programma la sostituzione di tutti i pc fissi con nuovi portatili.

Abbiamo richiesto se a breve vi fosse, anche in vista della fusione con Ubi, una lavorazione delle richieste di trasferimento e di part-time, ma ci è stato risposto che per ora il lavoro sulle liste è stato adeguatamente soddisfatto. Abbiamo fortemente ribadito che le Filiali, anche a causa della situazione pandemica, sono in forte sofferenza e che ci auguriamo che le nuove assunzioni previste siano celeri e che soddisfino le esigenze dei nostri territori.

L’azienda ha precisato che, a partire da gennaio 2021, tutti i colleghi con contratto misto, che erano stati assegnati alle Filiali Retail, verranno ricollocati nelle Filiali Exclusive di radicamento dei clienti costituenti il loro portafoglio “B” (quello gestito come lavoratori autonomi in cui sono confluiti i clienti “assegnati” dall’azienda). Le OO.SS hanno raccomandato di monitorare che questa ricollocazione non comporti processi di mobilità al di fuori del comune o di comuni limitrofi.

Aggiungeremmo che il contributo dei colleghi è stato sicuramente straordinario, ci si augura un allentamento della tensione prodotta da tale straordinarietà nel più breve tempo possibile.

Sottolineiamo infine due necessità riscontrate sui nostri territori: rapidità di interventi nei casi di positività dei colleghi e aumento delle spese per soddisfare l’esigenza di sicurezza nelle filiali.

Al di la dei “proclami” chiediamo che l’Azienda abbia veramente a cuore il valore delle persone.

 UNISIN – FABI – FIRST/CISL – FISAC CGIL – UILCA

Aree Lombardia Est Lombardia Sud

24 novembre 2020

Scarica il comunicato in PDF