Home Comunicati Comunicati 2012 Gruppo Intesa Sanpaolo : la “BEST BANK IN ITALY”

Gruppo Intesa Sanpaolo : la “BEST BANK IN ITALY”

41

QUELLA CON DIVIDENDO IMMUTATO E FORSE IN AUMENTO!

LA STESSA CHE CHIEDE SACRIFICI AI PROPRI LAVORATORI!

La Banca nella quale lavoriamo ha ricevuto a luglio scorso il premio assegnatole da Euromoney intitolato BEST BANK IN ITALY.  La notizia è riportata nell’articolo del “Sole 24 Ore” datato 7 luglio 2012 – che potete leggere sotto tra gli allegati -. Vi invitiamo  vivamente a leggere e…meditare! – soprattutto nel passaggio dove il Ceo Cucchiani ringrazia solo e soltanto i Manager (forse gli altri Lavoratori non hanno meriti ?!).

La Banca nella quale lavoriamo distribuirà anche per il 2012 dividendi agli azionisti almeno pari all’anno precedente. Nel dichiararlo ai più importanti organi di stampa, il dottor Cucchiani, commentando i risultati dei primi 9 mesi dell’anno, aggiunge che la nostra Banca è una delle pochissime banche al mondo ad aver già abbondantemente superato i futuri requisiti di “Basilea 3” non solo per quanto concerne il capitale, ma anche in tema di liquidità.

Il Ceo Cucchiani dichiara che Intesa Sanpaolo ha accresciuto il margine operativo del 17,8% , margine che è peraltro ai massimi livelli dal 2009!

Apprendiamo con sollievo ed orgoglio queste notizie.

Il raggiungimento di questo risultato non sarebbe stato possibile senza l’insostituibile lavoro di tutta la “gente” del Gruppo, però ci riesce ancora più difficile comprendere e giustificare perchè sia appena stato varato, con l’assenso di tutte le sigle sindacali tranne Unità Sindacale Falcri Silcea, un piano triennale di sacrifici pesanti per tutti i  Dipendenti. 

Perché gli altri sindacati hanno accettato tutto questo, siglando un accordo che è già pienamente valido ed operativo dal 1 novembre 2012, raccontando – in soprappiù – ai Lavoratori che potranno “votarlo” nelle assemblee?!

Perché non dire che, se anche ipoteticamente tutti i lavoratori in tutte le assemblee votassero “NO”, l’accordo è comunque già pienamente valido e non ritirabile?

Perché firmare questo accordo e contemporaneamente (e populisticamente) dichiarare “adesso basta sacrifici per i Lavoratori”?

Lavoratrici e Lavoratori è arrivato il momento di dire basta!

Unitevi a Unità Sindacale Falcri Silcea, il solo Sindacato che ha l’onestà, la forza, e la volontà di cambiare finalmente le cose!

Milano, 19 novembre 2012

UNITA’ SINDACALE FALCRI-SILCEA