Home Comunicati Unisin Banca dei Territori – Aggiornamenti

Banca dei Territori – Aggiornamenti

CONDIVIDI

Lo scorso 31 ottobre l’Azienda ci ha illustrato ulteriori approfondimenti sull’evoluzione del modello previsto per la Banca dei Territori. Di seguito le principali innovazioni:

FILIALI RETAIL: previsto il passaggio di circa 70.000 aziende dalle Filiali Imprese alle Filiali Retail mentre circa 20.000 posizioni retail (ex small business) seguiranno il percorso inverso. Verrà creata la figura del Gestore Aziende Retail, che sarà presente in circa 1.800 Filiali Retail.

I colleghi coinvolti saranno prossimamente colloquiati dai gestori del personale. Gli attuali Gestori PAR saranno ridenominati Gestori Privati (sia Retail che Personal) e continueranno a dedicarsi prevalentemente a clientela privata.

E’ inoltre prevista la creazione, in aggiunta al Coordinatore Commerciale, della nuova figura del Coordinatore di Relazione con il compito di presidiare le attività di accoglienza e transazionali. Tale figura, per la quale è previsto lo stesso percorso del Coordinatore commerciale, non sarà necessariamente presente in tutte le filiali.

A seguito nostra richiesta ci è stato confermato che, con la retribuzione di novembre, sarà riconosciuta ai Gestori PAR con inquadramento A3L4, portafoglio fascia A e abilitati all’offerta fuori sede, l’indennità mensile di 100 euro e gli arretrati dovuti a far tempo dal mese di luglio 2018.

FILIALI IMPRESE: si procederà, uniformando la tipologia della clientela per settore merceologico e dimensionamento, ad una riportafogliazione con distinzione tra Gestori Imprese Top, Gestore Imprese con focus imprese e Gestori Imprese con focus piccole imprese.

La manutenzione dei portafogli sarà aggiornata una volta all’anno a cura delle Direzioni Regionali competenti e non più dai Direttori di Filiale.

POLI ESTERO: Dopo la fase di sperimentazione avviata su Milano e a Verbania, sarà operativo su tutte le Direzioni Regionali il modello che prevede:
‐ la figura dello Specialista estero, presso le Filiali Imprese, di supporto all’attività commerciale
‐ la creazione di Poli all’interno dei quali troveranno collocazione oltre agli attuali specialisti Estero, anche nuovi colleghi che saranno inseriti in progetti formativi dedicati

Il numero dei Poli e la loro collocazione sarà stabilito entro fine anno da ogni Direzione Regionale. I colleghi interessati saranno a breve colloquiati dagli Specialisti del Personale.

GESTIONE ENTI: l’attività sarà curata da una nuova figura professionale, il Gestore Enti, presso le Filiali Imprese.

BANCA NUOVA E BANCA APULIA: effettuato il calcolo effettivo della complessità delle Filiali. Con il cedolino di novembre saranno pagati, ove spettanti, gli arretrati sulle indennità di ruolo a far tempo dalla data di migrazione (successivamente sarà effettuato il conguaglio per i mesi da gennaio a marzo).

Le novità illustrate troveranno applicazione indicativamente dal 28 gennaio 2019 o dalla data di fusione in ISP delle Banche dei territori, se successiva.

ASSEGNI PRIVI DELLA CLAUSOLA NON TRASFERIBILE: al termine dell’incontro l’Azienda ci ha informati che sarà avviata la procedura per la gestione del contenzioso con il MEF (per la messa a carico aziendale delle sanzioni) relative agli assegni privi della clausola non trasferibile di importo oltre i 1.000 euro negoziati entro il 31/7/2018.

Abbiamo chiesto che analoga soluzione venga applicata per le banconote sospette di falsità segnalate in ritardo.

SCARICA IL COMUNICATO