Home Comunicati Comunicati 2022 Al via la copertura LTC prevista dall’accordo sul Fondo Sanitario

Al via la copertura LTC prevista dall’accordo sul Fondo Sanitario

In data odierna è stato sottoscritto un accordo che consente di attivare a beneficio di determinate platee la copertura Long Term Care (insorgenza di eventi imprevisti e invalidanti dell’individuo tali da comportare uno stato di non autosufficienza), dando così corso a una delle positive novità introdotte dall’accordo sul Fondo Sanitario Integrativo dello scorso 5 novembre 2021.

La copertura varrà nei confronti di:

  • iscritti a FSI non destinatari della copertura prevista dal CCNL ABI (a partire dal 1° gennaio 2008);
  • coniugi/uniti civilmente/conviventi di fatto resi beneficiari dagli iscritti a FSI.

Per riconoscere l’assistenza LTC il Consiglio di Amministrazione del Fondo ha individuato la polizza UniSalute/Unipol.

A fronte dell’incremento dei costi determinato dall’attuale situazione sanitaria, è stata adottata una soluzione utile a evitare un aggravio del contributo a carico dei dipendenti: si è infatti deciso che la copertura sia finanziata anche attraverso l’assegnazione di una quota del patrimonio, innalzando dal 3 al 5% la percentuale una tantum del patrimonio totale del Fondo (Gestione iscritti in servizio e Gestione pensionati) destinata alla Gestione Fondo protezione.

Ci riserviamo di fornire ulteriori approfondimenti appena definite nel dettaglio le prestazioni previste.

Milano, 20 gennaio 2022

Delegazioni Trattanti Gruppo Intesa Sanpaolo

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica comunicato in PDF
Scarica l’accordo sottoscritto

 

Articolo PrecedenteAccordo Gestione Protezione copertura LTC
Articolo SuccessivoGuida al Fondo Sanitario per gli iscritti in quiescenza