Home Comunicati Comunicati 2020
49

Nella notte di ieri si è conclusa la trattativa, avviata lo scorso novembre, che regola il trasferimento dei 5.107 Lavoratrici e Lavoratori coinvolti nella cessione dei rami d’azienda da Intesa Sanpaolo e UBI a BPER Banca. I Segretari Nazionali UNISIN che hanno guidato la delegazione esprimono grande soddisfazione per l’accordo appena raggiunto, che prevede ampie tutele normative e economiche per le persone interessate dall’operazione di cessione, garantendo al contempo il mantenimento dei livelli occupazionali preesistenti.

Nello specifico il Segretario Nazionale UNISIN del Gruppo UBI Valerio Fabi afferma: “Con le intese raggiunte, che interessano una platea considerevole di colleghe e colleghi tale da rendere l’operazione unica nel settore, abbiamo previsto la massima tutela dei territori e delle professionalità coinvolte. Allo stesso tempo abbiamo contenuto al massimo le ricadute in termini di mobilità professionale e territoriale di tutte le Lavoratrici e di tutti i Lavoratori. È infine di grande valenza e sensibilità la decisione di Intesa Sanpaolo di trovare una soluzione ponte per il 2021 sul tema del Social Days”.

Il Segretario Nazionale UNISIN del Gruppo INTESA SANPAOLO Alessandro Casagrande prosegue dichiarando che “In favore dei soggetti coinvolti sono state mantenute le specificità economiche e normative esistenti nelle aziende di provenienza al momento del passaggio, al fine di evitare qualunque tipo di penalizzazione. Previsioni che, solo in parte, saranno oggetto di armonizzazione nel corso del prossimo anno nel corso di un’apposita trattativa il cui avvio è previsto già nei primi mesi del 2021”.

Conclude il Segretario Nazionale UNISIN del Gruppo BPER Massimiliano Lanzini, sottolineando che “L’accordo, tra le altre cose, prevede un importante impegno della banca cessionaria a non porre in essere operazioni di esternalizzazioni di personale, né riduzione di colleghi coinvolti nell’operazione, grazie al quale si garantirà la piena occupazione nel Gruppo BPER. Importantissima anche la previsione di ulteriori assunzioni prevista dal Gruppo BPER correlata all’accordo sulle uscite volontarie sottoscritto a settembre 2020 nei Gruppi Intesa Sanpaolo e Ubi”.

Milano, 30 Dicembre 2020

 

Comunicato Stampa in PDF