Home Comunicati Comunicati 2010 Stop alle pressioni commerciali

Stop alle pressioni commerciali

La falcri ha evidenziato in ogni occasione (ai tavoli negoziali ma anche nel corso dei numerosi incontri svoltisi con i vari manager della banca), denunciandole e chiedendone la cessazione, come le c.d. “pressioni commerciali” nei confronti dei dipendenti stessero assumendo i veri e propri connotati della patologia, raggiungendo livelli di vessazione ormai insopportabili per frequenza e insistenza. anziché ridurre tali pressioni, siamo ora arrivati alla reportistica quotidiana sull’attività dei gestori delle filiali: a questo punto ci chiediamo quale possa essere l’ulteriore “evoluzione” di questo metodo opprimente di controllo sull’operato dei dipendenti. riteniamo che questa banca, i cui vertici non perdono mai l’occasione, nelle apparizioni pubbliche, di sottolineare che la “responsabilità sociale” e l’ ”etica” rappresentano i valori di riferimento di ogni scelta operata, non possa poi nei fatti disattendere così clamorosamente quanto sostenuto a parole. la falcri pertanto chiede a codesta azienda di porre fine immediatamente ai comportamenti denunciati, riservandosi di assumere le eventuali iniziative più opportune qualora tali comportamenti perdurassero. la segreteria aziendale milano, 15 dicembre 2010