Home Comunicati Comunicati 2014 UNISIN INFORMA N. 11/2014 – PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

UNISIN INFORMA N. 11/2014 – PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

89

PROTEZIONE DEI DATI  PERSONALI

OBBLIGO DI REGISTRAZIONE DELLE INQUIRY SUI RAPPORTI BANCARI

A partire dal prossimo 30 settembre entreranno in vigore le disposizioni emanate dal Garante per la Protezione dei Dati Personali con i provvedimenti n. 192 del 2011, n. 357 del 2013 e n. 257 del 2014.

Tali provvedimenti prevedono l’obbligo per le Banche di registrare le operazioni di consultazione dei rapporti intrattenuti con la clientela effettuate dal proprio Personale.

La ratio del provvedimento è volta a evitare attività improprie di consultazione

dei rapporti in testa alla clientela.

La tenuta dei registri informatici delle inquiry ha la finalità, quindi, di rilevare le possibili attività anomale poste in essere dagli addetti (frequenza e ripetitività delle interrogazioni sugli stessi rapporti).

Attraverso il sistema informatico saranno prodotti degli alert che segnaleranno i possibili comportamenti anomali del Personale delle Banche nello svolgimento delle mansioni lavorative.

 Più specificatamente, il Garante sulla privacy ha disposto per le Banche

 l’obbligo del tracciamentodelle operazioni.

Questo deve avvenire attraverso “la registrazione dettagliata, in un apposito log, delle informazioni riferite alle operazioni di consultazione di dati bancari, quando consistono o derivano dall’uso interattivo dei sistemi, operato dagli addetti, sempre che non si tratti di consultazioni di dati in forma aggregata non riconducibili al singolo cliente”.

I log devono contenere per ogni operazione di accesso ai dati bancari, effettuata dal Personale delle Banche, almeno le seguenti informazioni:

a) codice identificativo del soggetto incaricato che ha posto in essere l’operazione di accesso;

b) data e ora esecuzione;

c) codice della postazione di lavoro utilizzata;

d) il codice del cliente interessato dall’operazione di accesso ai dati;

e) tipologia del rapporto bancario interessato dall’accesso (es. c/c, fido, mutuo, deposito, ecc.).

 

Raccomandiamo, pertanto, tutti i Colleghi a prestare massima attenzione alla normativa aziendale e, conseguentemente, a tenere condotte operative in linea con le stesse norme aziendali e le previsioni di Legge e regolamentari in materia.

Provvedimenti scaricabili dal nostro sito www.falcri-is.org

  

  • Registro dei provvedimenti n. 192 del 12 maggio 2011
  • Registro dei provvedimenti n. 357 del 18 luglio 2013
  • Registro dei provvedimenti n. 257 del 22 maggio 2014
 
   

Realizzato dall’Associazione FALCRI Intesa Sanpaolo    –   www.falcri-is.org  –

Scarica: